13.12.11

IM.



Sempre a proposito di Maccio Capatonda, al secolo Marcello Macchia.
Vabè, credo che ormai si è capito che lo adoro, quindi il discorso potrei anche chiuderlo qui, però mi piace davvero molto il suo modo di raccontare la realtà e i vari aspetti di quelli che sono gli "esseri umani" che volenti o nolenti incontriamo ogni giorno in modo così divertente e, proprio per questo, a tratti raccapricciante.

Questo IM rappresenta bene tutto questo, facendomi ribaltare dalla sedia per le risate e, subito dopo, facendomi vergognare per empatia.