15.1.13

Ossessioni e marchi di fabbrica di Howard Chaykin



Su Conversazioni sul fumetto, e più precisamente QUI, Antonio Solinas firma un interessante pezzo riguardante l'ossessione di Howard Chaykin per la fellatio e per il suo modo di raccontare il noir -e non- pieno di ardite inquadrature e servizietti veloci veloci.


Sicuramente un autore completo che andrebbe studiato per più di un motivo, dai dialoghi alla composizione della pagina, sempre alla ricerca di inquadrature decisamente esplicite capaci di essere chiare anche quando non mostrano direttamente, sia da molti sceneggiatori che da parecchi disegnatori.



Una delle sue più controverse e ispirate opere è Black Kiss, che resta, oggi come allora, una bellissima lettura e, soprattutto, un prodotto di rottura e di grande impatto sul mercato. Considerate che persino oggi il fumetto americano è estremamente attento alle censure e permette pochissimo in termini di libertà e provate ad immaginarvi l'uscita di un albo del genere nell'America degli anni ottanta.

La Magic Press ripropone questo grande classico in una nuova veste, molto bella e curata, da non lasciarsi sfuggire per molti motivi.



1 commento:

MMS ha detto...

Già è in lista! ;)